Peggio che Black Mirror: prendono piede i cloni IA dei nostri cari defunti | Costano solo 150 dollari

Da adesso i cittadini di tutto il mondo potranno vivere come in Black Mirror. Stanno guadagnando popolarità i cloni dei nostri defunti: cosa succede.

Negli ultimi anni abbiamo visto come l’Intelligenza artificiale abbia preso piede nel mondo della tecnologia. Grazie al clamoroso successo ottenuto da ChatGPT abbiamo avuto modo di vedere come gli sforzi dei colossi del settore si sia spinto proprio verso lo sviluppo di questa tecnologia. Una potenza a dir poco unica, al punto che in molti temono che un giorno possa completamente sostituire l’uomo non solo nelle mansioni domestiche, ma anche per ogni tipo di lavoro.

Cloni nostri cari defunti IA
Adesso l’IA potrebbe clonare i nostri cari defunti. Foto: Pexels – Passionelettura.it

Insomma se ad oggi il progresso tecnologico è stato costante, nei prossimi anni sembra destinato a fare dei passi in avanti da gigante. Ci sono alcuni progetti che potrebbero spaventare anche i più entusiasti di fronte alle innovazioni tecnologiche. A breve potremmo vivere addirittura come nella nota serie tv distopica Black Mirror. Come nella famosa serie, potrebbero prendere piede i cloni IA dei nostri cari defunti. Il loro costo è di soli 150 dollari ed in molti si chiedono come funzionano.

Cloni dei nostri defunti con l’IA: l’ultima moda che terrorizza tutti

In Cina si sta sviluppando l’industria dei cloni IA dei parenti defunti, con prezzi in calo e progressi tecnologici significativi. Secondo quanto riportato da Zeyi Yang, giornalista di MIT Tech Review, il settore è in crescita, con la possibilità per di ottenere repliche AI dei propri cari deceduti a prezzi accessibili, intorno ai $140 o $150. Silicon Intelligence, con sede a Nanjing, è una delle aziende leader in questa tecnologia.

Cloni nostri cari defunti IA
Come funzionano i cloni dei nostri defunti. Foto: Pexels – Passionelettura.it

Il co-fondatore Sun Kai che ha personalmente sperimentato la creazione di un avatar della madre dopo il suo decesso nel 2019. Questi cloni digitali, sebbene inizialmente goffi, offrono un senso di conforto ai familiari in lutto, ripetendo frasi familiari e mantenendo un legame emotivo con il passato.

Il culto degli antenati è una pratica diffusa in Cina e l’adozione di questa tecnologia riflette una modernizzazione di questa tradizione secolare. Nonostante la sua origine culturale specifica, l’adozione di questa tecnologia potrebbe estendersi oltre i confini cinesi.

Paesi con tradizioni di culto degli antenati o con una propensione a comunicare con i defunti potrebbero trovare questa tecnologia intrigante. Ovviamente però rimangono quelle che sono le preoccupazioni etiche, anche se le aziende cinesi hanno ribadito a più riprese la necessità di ottenere il consenso esplicito dei familiari per la creazione di tali avatars.

Impostazioni privacy