quanti libri ha letto Bill Gates

Quanti libri ha letto Bill Gates?

Bill Gates con il suo genio ha rivoluzionato il mondo dell’informatica. Ed è per questo che la sua figura desta tanta curiosità. La maggior parte si chiede: quanti libri ha letto Bill Gates? Come studia Bill Gates? Scoprilo in questa guida!

Quanti libri ha letto Bill Gates? Quante pagine al giorno legge Bill Gates? Non possiamo sapere esattamente quanti sono i libri che questo grande imprenditore e informatico ha letto nel corso della sua vita. In media però legge 50 libri all’anno da quando era bambino. 

Questo almeno quanto rivelato da lui stesso durante alcune interviste che hanno cercato di scoprire: quanto legge veloce Bill Gates! Sicuramente ha un buon andamento di lettura, ma a quanto illustrato da lui stesso, avrebbe anche un metodo. Scopriamo qual è! 

Come studia Bill Gates? 

Bill Gates ha rivelato che possiede un metodo di lettura e di studio specifico che prevede alcuni specifici step che lo caratterizzano e che gli permettono di ricordare tutto ciò che legge

Il primo passo di questo metodo è costruire una biblioteca mentale nel quale poter contestualizzare i vari libri letti. 

Nello specifico, afferma che se ci si occupa di scienza sia meglio iniziare dalle biografie dei vari scienziati collocando le scoperte all’interno di un quadro storico che permetta di comprendere il pensiero scientifico. Lo stesso concetto lo applica anche ad altri argomenti e personaggi storici. 

Il secondo passo è un metodo consolidato, che non ha nulla a che vedere con la tecnica di lettura veloce. I sistemi si basano sui principi di funzionamento del cervello. 

In poche parole: il cervello se viene costantemente stimolato alla memoria riesce a ricordare le informazioni e mantenere l’interesse vivo, senza annoiarsi e dimenticare ciò che si legge. 

Secondo Bill Gates: leggere più libri insieme aiuta a memorizzarli meglio. Non bisogna leggere un libro dall’inizio alla fine, ma bisogna leggere più libri in contemporanea. 

Si può iniziare con tre o quattro libri insieme fino ad arrivare a leggerne dieci, programmando in quanto tempo si desidera leggere un libro. 

Il terzo passaggio fondamentale è non finire mai un capitolo. In questo modo il cervello sarà in allerta in quanto non si è raggiunto l’obiettivo. 

Se ci si è prefissati di dover leggere 10 pagine al giorno e queste coincidono con la fine del capitolo, bisognerà leggerne nove. Secondo Bill Gates questo metodo funziona per ricordare le informazioni e al contempo si riescono a leggere il doppio dei libri in tempi più brevi. 

Bill Gates libri consigliati da leggere

Bill Gates, accanito lettore e tra gli uomini più ricchi del mondo, consiglia quali sono i libri migliori da leggere e condivide spesso le sue recensioni a riguardo. Nell’ultima lista che ha reso nota ha consigliato nel dettaglio 5 libri. 

Il primo libro è “L’Atlante delle Nuvole” o Cloud Atlas, scritto da David Mitchell e uscito nel 2005 in Italia. Il libro racconta sei storie differenti in ambienti e periodi storici diversi tra loro ma comunque collegate. Si spazia dall’800 fino alla Londra del 2000, con alcuni racconti ambientati nel futuro. 

Il secondo libro consigliato è “Buona Economia per i tempi difficili” o Good Economics for Hard Times. Questo è un libro pubblicato nel 2019 che tratta diversi temi, per lo più si concentra su dibattiti politici frequenti soprattutto nei paesi ricchi. Gates lo consiglia in quanto si parla di temi importanti. 

Il terzo libro è “Il Nuovo Jim Crow: incarcerazione nell’era del daltonismo”. Questo libro è stato pubblicato nel 2010 e dimostra come il razzismo sia ancora presente e come influenzi il sistema giudiziario. Le ragioni dietro ciò sono complesse da capire soprattutto nonostante il progresso dei nostri giorni.  

Il quarto libro è “Splendore e Viltà”. Bill Gates ha paragonato la storia del libro al Covid-19 nonostante non abbia nulla a che fare con questo, ma sia ambientato nel 1940 e nel 1941, in Inghilterra durante il bombardamento dei tedeschi.

Infine, il quinto e ultimo libro consigliato è quello di uno scrittore inglese Andy Puddicombe che ha redatto “The Headspace guide to Meditation & Mindfulness”, che è frutto dei suoi 10 anni all’interno del monastero buddista. In questo libro, infatti, spiega come abbia preferito una vita più normale e coinvolta nel mondo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.