IL FILO INCROCIATO – La 2° indagine dell’ispettore Pantaleo: Un incubo mai finito. Il peggio deve ancora venire… (Le indagini dell’ispettore Andrea Pantaleo)

3,99 (as of settembre 22, 2017, 12:55 pm)

Marco Crioli è il secondo genito del Gip Walter Crioli, stimato magistrato della Procura barese. Quando una mattina viene trovato morto, dalla sorella maggiore Isabel, l’uomo intuisce che forse non

Quantità

Prodotto Author

Prodotto Binding

Prodotto Format

Prodotto Languages

Prodotto NumberOfPages

Prodotto ProductGroup

Prodotto ProductTypeName

Prodotto PublicationDate

Prodotto ReleaseDate

Marco Crioli è il secondo genito del Gip Walter Crioli, stimato magistrato della Procura barese. Quando una mattina viene trovato morto, dalla sorella maggiore Isabel, l’uomo intuisce che forse non è stata solo la patologia di cui il piccolo soffriva a stroncarlo. Sua moglie è reduce da un forte esaurimento nervoso, e in più, per il lavoro che fa, molti potrebbero volergliela far pagare.
Delle indagini viene incaricato, all’inizio solo in forma ufficiosa, l’ispettore Pantaleo, il quale è già da qualche mese alle prese con un’altra indagine, riguardante la morte di una giovane ragazza trovata sulla scogliera di Polignano a mare, a circa venticinque chilometri dal capoluogo barese. Anche questo decesso sembrerebbe un incidente come tanti altri, ma presto la verità viene a galla: omicidio. E’ quasi impossibile ritenere che le due morti possano essere in qualche modo collegate, eppure un sottile filo incrociato sembra unirle in maniera indissolubile. L’ispettore Pantaleo, via via che le sue indagini proseguono, ne è sempre più certo.
Com’è morto davvero Marco Crioli?
E chi è la ragazza trovata esanime sulla scogliera del bellissimo paesino pugliese?
Andrea Pantaleo, il migliore investigatore della Questura barese, supportato dal suo fido braccio destro l’agente scelto Nicola Lomonaco, è chiamato ancora una volta a sbrogliare la matassa di una terribile verità…

QUALCHE NOTIZIA SULL’AUTORE

Claudio Calabrese nasce a Bari il 14 luglio del 1971.
14 luglio, una data un programma.
Si laurea in ingegneria, mentre scrive il suo primo romanzo, ma dopo 10 anni trascorsi in giro per l’Italia al servizio di grandi aziende in materia di qualità, ambiente e sicurezza, decide di divenire Consulente del Tribunale (Civile e Penale) e della Procura della Repubblica di Bari in incidentistica stradale mortale.
Scrive da sempre per passione, e mai un unico romanzo per volta. I generi differiscono di solito tra di loro, ma Calabrese non ama scrivere d’avventura nè di storia.
Sino a oggi ha scritto 9 romanzi:

1.“La logica della follia” (1° indagine dell’ispettore Andrea Pantaleo)
2.“Il filo incrociato” (2° indagine dell’ispettore Andrea Pantaleo)
3. “La vendetta del tempo” (3° indagine dell’ispettore Andrea Pantaleo)
4. “Un futuro sospeso – La vera storia dell’ispettore Pantaleo” (Prequel delle prime 3 indagini dell’ispettore Pantaleo)
5.“Aspettami il resto della vita” (romanzo tra realtà e favola, ispirato a un drammatico fatto di cronaca accaduto il 2 novembre del 2013 in una grande città del sud Italia)
6.“A ruota libera” (commedia sentimentale tratto da una storia vera)
7.“Il tempo non ha ombra” (di genere thriller surreale-fantascientifico)
8. “A cena con la Morte” (di genere fantasy-fantascientifico)
9. “Una voce dal buio” (thriller-noir)

Attualmente, è impegnato nella stesura, sulla piattaforma di WATTPAD, dei seguenti 3 romanzi:

 Il faro dell’isola maledetta (genere fantasy-horror);
 Uno scherzo del tempo (genere fantascienza)
 Indietro non si torna (sequel del romanzo “A RUOTA LIBERA”)

Claudio Calabrese è anche autore di numerosi racconti pubblicati su Amazon nell’antologia intitolata appunto “Racconti”.

Visita i siti:
www.claudio-calabrese.com
https://www.wattpad.com/user/ClaudioCalabrese

e le pagine Fb e Tw dell’autore:

https://www.facebook.com/lalogicadellafollia.claudiocalabres
https://twitter.com/ClaudioCalabres
isp.pantaleo@libero.it

Prodotti Simili